Cantine scansano - Rustico/Casale a Scansano

4.000.000 €
15/08/2019
Salva nei preferiti Preferito
DETTAGLI
Prezzo: 4.000.000 €
Inserzionista:  Agenzia
Metri quadri (m²):  2.000
Tipo contratto:  Vendita
Classe energetica:  G (DL 192 del 18/08/05), IPE 290 KWh/m² anno
Comune: Scansano
DESCRIZIONE
Toscana, Scansano (GR): azienda agricola panoramica di h. 42,5 di cui h. 20 piantati a vigneti, cantina di mc. 9300 in fase di ultimazione, oltre a casale da ristrutturare e altri annessi. Progetto approvato per borgo agricolo di circa mc. 6000 (23 suites + zona ristoro e annessi), bosco ceduo e uliveto. Di particolare interesse, oltre che nel settore vinicolo, strategico per sviluppo turistico. Ad oggi la produzione vinicola è di 250000 bottiglie annue, la cantina è programmata per produrne fino ad 1000000.

L'Azienda Agricola si estende su una superficie di Ha 42,5 nel Comune di
Scansano, situata nel cuore della Maremma Toscana. La tenuta è di proprietà della famiglia che, già dentro Roma, nel Parco di Veio al confine con l'Olgiata, possiede un'altra azienda vinicola di nicchia.
La vocazione principale della famiglia è indirizzata alla realizzazione di prodotti unici e in grado di soddisfare la domanda di un pubblico sempre più attento al settore enologico.
I vini Palombella Rosso, Sangiovese 100%, Palombella Bianco, Chardonnay 80% e Vermentino, Toscano 20% e Ciliegiolo e Pugnitello, vitigni autoctono della Maremma Toscana, si contraddistinguono per il loro packaging accattivante, ma soprattutto per binomio vincente tra alta qualità e prezzo accessibile.
La Tenuta, si sviluppa sul crinale di una ampia valle, sul quale affacciano ben tre
Comuni confinanti tra loro: Scansano, Montemerano e Saturnia, quest'ultima famosa per le acque termali organizzate in una SPA di fama internazionale.
Un ulteriore aspetto strategico della tenuta è dato dalla vicinanza al Monte Argentario, prestigioso ritrovo turistico e dal porto di Civitavecchia, recentemente adibito anche a scalo di navi da crociera, provenienti dal bacino del Mediterraneo e dalle coste mediorientali: ogni anno, infatti, accoglie circa 2 milioni di turisti.
Il Comune di Scansano ha rilasciato la concessione edilizia di circa mc 9300 per la costruzione di una Cantina, attualmente in fase di ultimazione.
Inoltre, la Giunta ha deliberato un'ulteriore concessione edilizia (in fase di registrazione) che permetterà di costruire un Borgo Agricolo per un totale di circa mc 5000.
Il borgo agricolo è stato progettato per realizzare un Resort di lusso con 20 stanze corredate di giardino o di terrazzo e due suite. Inoltre, verranno adibiti due grandi locali a Ristoranti. All'esterno saranno costruite due piscine, di cui una coperta, mentre la seconda sarà realizzata all''esterno per essere utilizzata nei mesi estivi.
Le Acque termali: è altresì, da considerare che, da indagini geologiche effettuate nel 2006, emerge la concreta possibilità di trovarsi su un filone dell'acqua termale. Nel 2011, infatti, grazie ad un'autorizzazione del Comune di Scansano, si procederà alle prime perforazioni volte alla ricerca delle acque calde.
Secondo studi ed accertamenti preparatori eseguiti dal geologo, l'esito positivo è
stato stimato in una percentuale pari al 50%.
È evidente che tale aspetto farebbe crescere esponenzialmente il valore della Tenuta, sia sotto il profilo turistico che su quello immobiliare, stante la possibilità di un cambio di destinazione d'uso dei terreni che il Comune di Scansano potrebbe autorizzare nell'approvazione del prossimo Piano Regolatore, in virtù di questa “realtà imprevedibile.
A settembre 2010 sono entrati in produzione altri 14,5 ettari di vigneto che si sono andati ad integrare ai 5 e mezzo di Sangiovese già resi produttivi dalla vendemmia del 2007.
A maggio 2010, invece, l'azienda ha tenuto a battesimo una nuova varietà di vitigno
rigorosamente autoctono: il Ciliegiolo in purezza. Il successo scaturito da questa linea di vini autoctoni, sia tra il pubblico sia tra gli esperti di settore, ha spinto l'enologa e lo staff a puntare ancora in questa direzione tanto che nel 2011, in occasione del Vinitaly di Verona, è stato presentato in anteprima un altro prodotto autoctono, il Pugnitello, accompagnato da un Morellino di Scansano D.O.C.G. Infine, il prossimo autunno, la Quercia dell'Aquilaia vendemmierà le nuove qualità di uve, tra cui il Petit Verdot, l'Alicante e il Viogner. Il piano finanziario della Azienda prevede una estensione definitiva del vigneto fino a 28 ettari da ultimare entro il 2014.
RISPONDI
RISPONDI
Attiva un alert

e ricevi ogni giorno gli ultimi annunci per:

Grosseto:
Terreni - rustici
L'INSERZIONISTA

Via delle Ville, 493
55018 Capannori (LU)
www.sist3ma.it

Annunci gratuiti a Grosseto